Crostata morbida della nonna

Crostata morbida della nonna

La Crostata morbida della nonna è una ricetta dolce che vi conquisterà al primo assaggio. I sapori sono quelli della classica fatta con la frolla, quindi una buona crema pasticcera arricchita di pinoli e zucchero a velo, mentre la consistenza sarà morbida morbida. Visto che il dolce viene completato con la crema e con i pinoli dopo avere cucinato la base morbida, ho pensato di tostare i pinoli rendendoli così il loro sapore uguale a quelli cotti nel forno. Questo è un dolcetto da assaporare fresco, quindi io l’ho lasciata, ben coperta, riposare in frigorifero prima di assaggiarla. Mi raccomando spolverizzate lo zucchero a velo solo al momento di servirla, altrimenti si assorbe!
Prova a preparare anche: Torta morbida fragole e panna Torta marmorizzata della mamma


 

Difficoltà:  : molto facile
Metodo di cottura: forno elettrico
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Stagionalità: adatto tutto l’anno

Ingredienti per la base

  • 2 uova medie
  • 80zucchero semolato
  • 80burro (o 80 g margarina o 65 ml di olio di semi)
  • 150farina
  • 8lievito in polvere per dolci
  • buccia grattugiata mezzo limone biologico
  • 80latte (o latte vegetale o acqua o succo di frutta)
  • 1 bustina vanillina

Ingredienti per la crema e copertura

  • 2 tuorli
  • 65zucchero semolato
  • 25farina
  • 250 ml latte (o latte vegetale o acqua)
  • 2 pezzi buccia di limone biologico
  • 40 g pinoli
  • q.b. zucchero a velo

Strumenti: 1 stampo furbo da 28 cm

Preparazione

  1. Ungere ed infarinare lo stampo furbo e accendere il forno in modalità ventilata a 180°C.
  2. In una terrina rompere le uova, unire lo zucchero e la vanillina e cominciare a montare con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un bel composto gonfio e spumoso.
  3. Unire la buccia grattugiata di limone e il burro fuso (o l’olio) e montare ancora il composto.
  4. Miscelare la farina con il lievito e aggiungere il tutto al composto di uova, setacciando le polveri e mescolando con una spatola con movimenti delicati.
  5. Infine unire il latte ( o quello vegetale o l’acqua) e amalgamare sempre delicatamente.
  6. Versare il composto nello stampo furbo e infornare, la mia torta era cotta dopo 18 minuti, fate la prova stecchino perché ogni forno ha i suoi tempi.
  7. Sformare la torta e lasciarla raffreddare. Nel frattempo preparare la crema pasticcera. Sbattere i tuorli con lo zucchero in un pentolino, quel tanto per rendere il composto chiaro e morbido.
  8. A parte fare bollire il latte ( o ciò che avete scelto per fare la crema) con le scorzette di limone, che poi eliminerete.
  9. Unire la farina al composto di uova e poi aggiungere piano piano il latte bollente, mescolando energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi. In un paio di minuti la crema dovrebbe essere pronta. Tostare i pinoli in un padellino antiaderente.
  10. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare per un paio di minuti minuti la crema, poi appoggiare a filo un po’ di pellicola trasparente da cucina in questo modo non si formerà la pellicina in superficie.
  11. Versare la crema nella base morbida e livellarla con il dorso di un cucchiaio e distribuire i pinoli. Lasciare raffreddare in frigorifero la torta. Al momento di servirla spolverizzarla con lo zucchero a velo.

 

Crostata morbida della nonna
4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.